lunedì 18 febbraio 2013

La mia gruccia si fa la plastica ;o)




Credo che stendere i capi direttamente nelle grucce sia una buona abitudine: si  risparmia spazio (e si sa che lo spazio per far asciugare il bucato non è mai sufficiente),  i capi asciugano più rapidamente in quanto l' aria riesce a circolare meglio  all' interno del capo "aperto", e, poichè questo non viene piegato,  permette di limitare o persino  eliminare, l' uso del ferro da stiro, con conseguente risparmio di energia.



 E' necessario però che le grucce siano di plastica e che  abbiano "le spalle" ampie, per evitare di trovarci con  maglioni o felpe "addobbati"  da rigonfiamenti  vari, che si possono eliminare soltanto con un altro lavaggio. Così l' anno scorso mentre cercavo una soluzione, visto che le grucce  in plastica con le "spalle" larghe non sono molto facili da trovare, mi è capitato di sfogliare, in uno studio medico,  una rivista, dove ho visto alcune foto di  oggetti  fabbricati usando del materiale riciclato , e tra questi vi erano anche  delle grucce realizzate con delle bottiglie di plastica. Quell' immagine mi è rimasta talmente impressa ,che la prima cosa che ho fatto al mio rientro, è stato proprio montare due bottiglie ai lati di una gruccia qualsiasi, per vedere se si riusciva a creare un alternativa "casalinga" a quell' oggetto.




 Dopo vari tentativi andati a male con diversi  tipi di colla, per bloccare le bottiglie ho dovuto usare delle strisce ricavate  da una vecchia maglietta, arrotolate più volte intorno alla "spallina" .




Il risultato è in effetti  piuttosto instabile ma,  una volta sistemato il nostro maglione ,le bottiglie restano ferme e ,anzi, il fatto che "ballino" un pò ,fa si che  possano  adeguarsi alla  larghezza dei capi da asciugare.


 Credo in tutta sincerità che siano le grucce più ridicole del mondo, però i miei maglioni non hanno più nessuna gobbetta e asciugano in quasi la metà del tempo, per cui faccio un gran sorriso e....continuo a stendere:o).

31 commenti:

  1. brava si deve guardare l'utilizzo, non l'aspetto
    brava ciao Giuliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana, non dispero di darle un aspetto più "elegante" prima o poi:o) nel caso ci riuscissi integrerò il post con nuove foto.
      grazie del commento e un caro saluto.

      Elimina
  2. Bella idea, ci proveró. Io stendo sempre sulle grucce soprattutto perché odio stirare, il tuo sistema mi permetterá di farlo anche di meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinciarella, le grucce sono una gran comodità, ma le giacche e i cappotti di casa mia le cedono sempre con molta difficoltà:o)
      Un caro saluto.

      Elimina
  3. Veramente buono a sapersi! Metterò subito in pratica! : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, mi hai fatto venire in mente che sono ottime anche per le magliette estive perchè non le sformano.
      A meno che non siano magliette da riciclare ;o)....
      Un abbraccio

      Elimina
  4. Risposte
    1. Ciao Paola, grazie del complimento.... più che altro sono senza vergogna, almeno per queste cose:o)

      Elimina
  5. Carla,ma quante ne fai!C'è sempre da imparare!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosetta, non sono tante quelle che so purtroppo, ma, sperando che qualcuno le trovi utili, le metto volentieri a disposizione.
      Un caro saluto

      Elimina
  6. CIAO CARLA, IO LO FACCIO SPESSO DI USARE LA GRUCCIA PER STENDERE CERTI CAPI DI ABBIGLIAMENTO,LA USO PER I GIUBBINI,CAMICIE,E MI TROVO BENISSIMO *_*
    BRAVA PER L'OTTIMO SUGGERIMENTO *_*
    BACIONI
    NUNZIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nunzia, eh si, riducono moltissimo le pieghe! Grazie del commento, e un abbraccio:o)

      Elimina
  7. Be' non saranno eleganti ma l'importante e' il risultato......da mettere in pratica,grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,infatti è proprio così! il risultato è proprio l' opposto dell' aspetto:o)
      Grazie del commento!

      Elimina
  8. E dire che qualche anno fa dopo aver informato amici e parenti che mi dovevo disfare di un quantitativo inimmaginabile di gruce, alcune le ho dovute proprio buttare...

    RispondiElimina
  9. Ciao Giulia, averti conosciuto prima:o): Siamo vittime della legge di Murphi non c' è niente da fare! Un caro saluto.

    RispondiElimina
  10. Chi poteva pensarlo?! Geniale! D'ora in avanti avrò i maglioni più stirati e senza fatica...
    Ciao! Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, spero davvero che questo tipo di gruccia ti possa tornare utile:o) Grazie del commento e un caro saluto.

      Elimina
  11. La trovo una bella dritta, altro che ridicole! Grazie mille! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, quando qualcuno le intravede appese nei fili, rimane qualche momento stupito, poi mi tocca dare le spiegazioni del caso :o) Grazie del commento, a presto

      Elimina
  12. hai ricevuto un premio nel mio blog :)

    http://sussurropagano.blogspot.it/2013/02/un-premio-per-sussurro-pagano.html

    RispondiElimina
  13. Grazie per l'idea!!! avevo provato parecchi sistemi per stendere meglio le maglie e non avere pieghe o antipatici "pirottini" sulle spalle; questo si adatta anche alle varie misure....
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, si in effetti "si allarga e si stringe" con facilità, ma una volta messo il capo le bottiglie stanno ferme al loro posto! Un caro saluto

      Elimina
  14. geniale, lo farò anch'io:) ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Helga! Ribadisco che esistono comunque in commercio e che questa è solo una "libera interpretazione":o) Grazie del commento.

      Elimina
  15. tu sei geniale!!!!!!!!!!!! dovresti venire a casa mia a farmi un corso accellerato..... buona domenica carla... qui c'è la neve e poca voglia di uscire....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Niky, mmmmmh se venissi a casa tua mi farei fare un bel corso per creare con il feltro :o) sarebbe molto più divertente!!! Qui freddo e io son già andata a votare, per cui ora mi godo il teporino di casa...buona domenica anche a te.

      Elimina
  16. Ciao! Sul mio blog c'è qualcosa che spero ti piacerà...vieni a vedere!

    RispondiElimina
  17. Ideona! Brava, brava...e, quanto prima, copio copio :- )) ! Ciaooo, e°*°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, copia- copia pure tutte le volte che ti serve:o) Grazie del commento e un caro saluto.

      Elimina